Gentilissimi bambini questa è una storia vera che mi ha raccontato un mio amico contadino della

Francia  è  molto  bella  spero  che  ne  sarete  contenti  e al più presto mi giungano tante vostre

letterine  dove  mi  diciate  di  scriverne  ancora,  ringrazio  la  mia  amica  Trilly  per  la fiducia

concessami  e  speriamo  di  risentirci  al  più presto... un  fortissimo abbraccio giunga a tutti dal

vostro amico Vincenzo per tutti il Baronetto.

 

Mamme raccontate  il tutto  con  tono  molto dolce...... accarezzando il capo dei vostri bambini.

 

Questa  è  la  storia  di  due porcellini Pincki e Lord  sfortunati quando fortunatissimi fin dal loro

primo giorno di nascita,  difatti  un  contadino francese di nome Francesco narra di loro la storia

che state per ascoltare.  Quindi  buoni  e  tranquilli  ascoltate quando la mamma o il vostro papà

stanno per leggervi.

 

Un  giorno  un  contadino  aveva  una porcellina che doveva partorire ma il giorno del suo parto

dopo aver concepito solo 2 porcellini  questa morì, in un primo momento il contadino pensò che

quasi certamente  sarebbero  morti  anche  essi visto che non avrebbero ricevuto ne il calore e il

latte dalla propria mamma, invece non fu così.  Difatti  la  figlia  del  contadino di nome Maria fin

dal primo giorno si prese cura di loro e li allevò proprio come se fossero due fratellini orfani e lei

fosse la  sua mamma,  tanto  che  quando  divennero  grandi  bastasse  che  Maria  li  guardasse

solamente e i due porcellini intendevano. Ma più giorni passavano e più sapeva che prima o poi

si doveva allontanare da essi,  perché  sarebbero  divenuti  carne  da  macello  fin  che un giorno

accadde una cosa molto strana....   Il  loro  padrone  sig. Francesco  si sentì  molto male perché

ebbe un attacco  di  cuore e  niente  meno  accadde che  Lord  rimase  a vegliare il suo padrone

mentre Pincki corse  a  chiamare  sua  figlia  così  il padrone  fu soccorso e non morì. Ma pochi

giorni dopo arrivarono quelli del macello  e  i  due  porcellini  intuirono  che stava per arrivare la

propria ora certamente a giorni  sarebbero  divenuti  salsicce  e carne da mangiare quindi muti e

rattristati quasi come se fossero  ammalati  nei  loro  comportamenti  non si dimostravano più gli

stessi.  Ebbene  ancora una volta ci fu una sorpresa perché il signor Francesco inaspettatamente

per Maria decise di non  farli più ammazzare e per la gioia di tutti ci fu grande festa in paese con

ricchi premi  e  immensi  balli  e  per quel anno nessun  porcellino  fu  ammazzato. Gli addetti del

macello  incominciarono  a  protestare  e  dissero:  signor  Francesco lei sa che siamo arrivati da

tanto lontano e quasi certamente il padrone  ora  neppure ci pagherà ci pensi bene prima di farci

andare, ma il signor Francesco disse tranquilli amici miei io  pagherò  tutto regolarmente e in più

riceverete pure una lauta mancia.....  rimasero  tutti sbigottiti e pochi capirono il perché di questo

comportamento  un realtà  i  due  porcellini  eroi avevano  salvato il sig. Francesco e meritavano

altro che la morte.

 

Nel  giro  di  qualche  ora  tutto  il  paese seppe la notizia e in tanti accorsero nella fattoria di sig.

Francesco qualche tempo dopo la  bella  storia si concluse con i due porcellini che si sposarono

ed ebbero tanti figlioletti.......

 

     Stampa il racconto

 

  

Il Sito che state visitando è a scopo illustrativo. Ogni singolo «COMPONENTE» utilizzato all'interno di questo sito appartiene a ogni «SINGOLO PROPRIETARIO».
Le IMMAGINI e i FILE di: Qualsiasi estensione, presenti in questo sito appartengono ai Legittimi Proprietari che ne detengono i diritti di ©Copyright.
Chiunque ne abbia Titolo può chiedere la rimozione immediata di Essi
© 2001-2016